3.3.13

Una tempesta e un pazzo

L'Abbazia di Whitby

Venerdì sera si è conclusa il primo ciclo degli incontri di TuttoDracula. Gli ultimi due incontri sono stati rispettivamente sul capitolo VII del Dracula - il naufragio del Demeter, e sul capitolo VIII - lo strano comportamento di Renfield. Il naufragio del Demeter, narrato in prima persona sul libro di bordo dal capitano, ha richiamato l'attenzione su topoi letterari simili, facilmente ritrovabili sia in narrativa che nel cinema. La presenza in un ambiente chiuso, circondato da un elemento ostile, di un'entità omicida che gradualmente eliminerà l'uno dopo l'altro coloro che non possono abbandonare la nave (o l'astronave o la base polare) è stato il tema principale di film come Alien, o come la Cosa da un altro mondo. Il "primo incontro" di Dracula con Lucy Westenra su una panchina di Whitby, l'insistente sonnambulìa di lei - una forma tipica di suggestione narrativa tipica del periodo - i nervi saldi di Mina Harker e le enigmatiche apparizioni del conte nel contado inglese, sono state al centro della presentazione del capitolo VII. 
Tom Waits nei panni di Renfield
A discutere del capitolo VIII ha partecipato anche Alessandro Defilippi, in veste di scrittore ma soprattutto di psichiatria, animando una delle migliori sessioni della nostra Libera Università del fantastico. Seward e Renfield, il primo nei suoi panni di uno psichiatra vago e incerto, il secondo, un balbettante e folle "profeta" del Conte ormai prossimo, sono stati i personaggi al centro della presentazione. 
Per il momento i corsi si fermano e riprenderanno in aprile. 
E se volete un consiglio, non perdeteveli.   
...
La musica per oggi non poteva che essere in qualche modo determinata dai temi toccati. Le malattie della mente, il danno mentale, la follia, il sogno...


Posseggo diversi dischi dei Pink Floyd, anche se il mio vero amore per loro risale ai loro album più vecchi: Ummagumma,  Atomheartmother e The dark side of the moon.  
Spero non suoni assurdo, ma debbo però confessare di ascoltare ultimamente con maggior frequenza i dischi solisti di Roger Waters e di  David Gilmour. Certo, è possibile abbia a suo tempo ascoltato troppo i vecchi dischi dei PF...
  

5 commenti:

Nick Parisi. ha detto...

Renfield è probabilmente uno dei personaggi più riusciti di tutto il romanzo, per fortuna anche nei film è stato spesso interpretato da ottimi attori (ricordo un indovinatissimo Klaus Kinski nel DRACULA di Jess Franco, ad esempio )

Maxciti ha detto...

@Nick: lo ricordava benissimo anche Silvia che infatti, quando le ho citato il Renfield-Tom Waits del Dracula di Coppola, mi ha subito tirato fuori il Renfield-Klaus Kinsky di Jess Franco. Nulla da dire, in ogni caso, KK che ricordo eccellente protagonista di Woyzek è stato grandioso anche nell'interpretazione di Renfield. Molto vero, comunque, che si tratta di uno dei personaggi che colpiscono più a fondo il lettore.

Donata Ginevra ha detto...

gran bel blog! capito qui per averti visto nel blogroll di Nick, e devo ammettere che è proprio forte! NN trovo il widget per iscrivermi, ma nn fa nulla, ti seguirò lo stesso cn piacere!

Donata Ginevra ha detto...

....ehm...cancella tutto...son io che sono rin..becillita, trovato il widget, e iscritta....


che figura di biiiiiip! -_-"

Maxciti ha detto...

@Donata: ehi, grazie! Non preoccuparti, nemmeno io saprei definire sui due piedi «che cos'è un widget», quindi, come vedi, non saresti la sola a fare una figura di biiiip. Spero comunque di divertirti e interessarti. Ai prossimi post.