21.12.12

Presto, prima che il mondo finisca...


 Oggi avrei dovuto pubblicare M.A.d.u.L.p. 9. 
Avrei dovuto, se non mi avessere pinzato con il consueto, malefico meme (Goodbye cruel World), questa volta dedicato alla fine del mondo, reale o virtuale, decretata dai cattivi traduttori dei Maya. 
L'inventore di codesto meme catastrofista immagina che la fine del mondo sia a portata di voce e che sia opportuno cominciare a riflettere sui nostri ultimi momenti prima della FINE. 
Un sentito «ringraziamento» alla mia ottima amica Lady Simmons che mi ha tirato dentro questa sarabanda infernale, oltretutto a tempo, dal momento che le risposte debbono essere compilate entro il solstizio d'inverno - data si suppone prescelta dagli oscuri sacerdoti Maya -, quindi entro oggi o, immagino, domani, dal momento che il solstizio d'inverno avverrà proprio questa notte. 

 
Ma passiamo a domande e risposte: 

Con chi trascorrereste il «lieto evento»?

Beh, dal momento che si tratterebbe di un addio definitivo lo trascorrerei con mia moglie. Che è un po' ovvio, naturalmente, ma normale avendo passato una vita fianco a fianco.  Quanto a mia figlia so che avrebbe qualcun altro con il quale trascorrere i momenti finali.

Dove lo trascorrereste? 

 Sono un provinciale - nato nientepopodimeno che a Brescia -, quindi poco o per niente interessato  a luoghi stravaganti o inconsueti. La prossimità della fine mi renderebbe anche più austero e sobrio (aggettivo un po' troppo frequentato, ultimamente) di quanto già non sia. Diciamo in montagna, attendendo che la neve e il gelo facciano il loro dovere, più o meno come un orso o un puma

C'è qualcuno di cui vorresti vendicare per qualche torto subito?

No. Tutto ciò farebbe parte della mia vita prima. E comunque, anche nella mia vita di tutti i giorni, mi tengo lontano da odii inestinguibili e da rancori inesausti. Fanno più male a me che al destinatario delle mie maledizioni. E comunque, alla mia età, non ho tempo da perdere.  

C'è una persona che vorresti rivedere prima dei titoli di coda? 

Una? Sono migliaia, perduti lungo la vita. Siamo brevi e, immaginando che sia possibile in viaggio in senso inverso dal regno delle ombre, diciamo la mia gatta Dafne, in qualche modo rimasta nel mio cuore.
  
 Avendo per assurdo la possibilità di scegliere, vi piacerebbe sopravvivere in un mondo post-apocalittico? 

Certo. La prima cosa che mi viene in mente è «Noi non ci saremo» di Guccini. In secondo luogo mi viene in mente un certo libro di Matheson o un romanzo di McCarthy e sono colto da qualche dubbio, ma anche così probabilmente vorrei sopravvivere, anche per un solo giorno. Non se ne ha mai abbastanza di nuove albe

Una soddisfazione, l'ultima, da togliervi in queste ore. 

Guidare un aliante. Anche se è molto probabile che mi ammazzerei. Ma il volo silenzioso sarebbe un ottimo modo per salutare la Terra un'ultima volta. 

In previsione di un ipotetico aldilà, vi aspetta il calduccio dell'inferno o la quiete del paradiso? 

 Game over. Grazie a Dio non sono cattolico : )

Un oggetto, uno soltanto da mettere in una capsula del tempo, e che verrà ritrovato da coloro che un giorno, ma migliaia di anni, ricostruiranno la civiltà.

Qualcosa di elementare ma anche di innegabilmente umano. Uno specchio, un  nastro, un metro, un orologio meccanico, qualcosa che spinga gli eventuali posteri - magari nemmeno della nostra stessa specie - a farsi domande impreviste con esiti imprevedibili

Un'ultima dichiarazione prima di salutarci.

Non è stato male, finché è durata.




Passiamo ai destinatari del meme, tenendo conto che è piuttosto improbabile che possano rispondere in tempo: 

Silvia Treves di Esercizi di dubbio.  


Davide Mana di Strategie Evolutive 

e Nick di Nocturnia, che se ne sta per conto suo, ma non può decentemente far finta di nulla in caso di fine del mondo. 

«E perché non cinque?».
Perché se questi quattro riusciranno a rispondere sarà stato già fantastico. E comunque, dal momento che il Ragnarök Maya incombe, direi che non è più molto importante...

       

    

8 commenti:

Romina Tamerici ha detto...

Questo meme si sta diffondendo con una velocità strabiliante. Di questo passo contagerà tutta la blogosfera prima di mezzanotte!

Nick Parisi. ha detto...

Grazie amico mio per la nomina.
A te rispondo la stessa cosa che ho detto a Lady, risponderò al mio ritorno, tanto so già che ci ritroveremo a ridere dei Maya e dei vari santoni che in questi anni ci hanno fatto due ......così con la fine del mondo. Lol

Maxciti ha detto...

@Romina: per una volta si tratta di un meme a tempo, al quale rispondere prima che anche solo il ricordo dell'annunciata fine del mondo sia svanito. Comunque rispondere è stato divertente, come fare un raro e intelligente giochino psicologico di quelli che appaiono sui rotocalchi.

Maxciti ha detto...

@Nick: mi manchi, parlo seriamente. Ma non ho nessun problema ad aspettare la tua risposta. Detto di passata, sto lavorando a Banks. Il vero problema, per quanto mi riguarda, è quello della quantità di materiale personalmente scritto sul soggetto nel tempo, senza contare il materiale disponibile on line. Sono finora a 16 pagine a spazio 1 e mi ci vorrà un momento per tirare le somme. Abbi fede.

LyraNerina ha detto...

Se tu non sei cattolico, ma l'ipotetico dio lo è, sei fregato. Anche se non capisco per quale assurdo motivo il dio cattolico dovrebbe decidere di far finire il mondo nel giorno (eventualmente) deciso dai Maya secondo la loro religione; è un ENORME controsenso!
Provvederò a compilare prima di mezzanotte. Un abbraccio!

Maxciti ha detto...

@Lyranerina: se Dio fosse cattolico... ma via, puoi seriamente pensare che un Dio, dico DIO, potrebbe seriamente pensare di impedire ai suoi sacerdoti di sposarsi, far morire di AIDS milioni di persone vietando l'uso del preservativo + qualche altro milione di sciocchezze assortite? Se esistesse un Dio del genere preferirei passare la mano SUBITO e starei sicuramente molto meglio all'inferno, cioé, come insegnano i santi, lontano da lui.
Ho visto che hai compilato e mi fiondo subito a leggere.

Davide Mana ha detto...

Ah... ho trascorso la giornata dei Maya a smantellare casa di mio fratello, e arrivo tardi.
ma è stato un buon modo per trascorrere l'ultimo giorno della storia, in compagnia di una persona con la quale, invecchiando, ci si diverte e si ride in continuo.
E ci sarebbe altro modo di affrontare la fine del mondo se non facendosi una bella risata?
Frasi finali, ultime considerazioni?
"Mi domando come faranno a tassare anche questo"

Maxciti ha detto...

@Davide: No problem, anzi, un caro saluto anche ad Alex. Se poi avrai voglia di rispondere, anche rilassato, potrai farlo quando vorrai, tanto - a meno di un'allucinazione collettiva - il mondo è ancora qui.