19.12.12

Compiti sotto Natale


È passata più o meno una settimana da quando feci un primo tentativo di postare qualcosa sui mutamenti in corso nel mio blog, ovvero di raccontare che cosa stava succedendo e perché. Poi, come qualcuno ricorderà, sono accadute diverse cose non esattamente piacevoli e il mio tentativo è miseramente affondato. 
«Poco male, se tutti quelli che spostano un paio di mobili dovessero scriverne in rete, moriremmo soffocati dalla banalità».
Sono sempre io, anche se non sembra. 
È come se vivesse in una sezione separata del mio cervello, tanto da non sapere nemmeno che cosa ho in mente. 
Farò finta che il mio cinico e disilluso SuperIo non abbia parlato e procederò. Non dico che tutti si fionderanno a leggere, ma mi servirà perlomeno a prendere qualche impegno, in modo tale da non potermelo rimangiare quando comincerò a inclinare verso il parere di SuperMe, meditando di abbandonare il lavoro a metà. 
Nel frattempo mi auguro che nessuno minacci di suicidare il proprio blog, che nessuno faccia brutti incontri in pizzeria e che il vecchio P. - pardon, B. -  si accontenti di arringare il popolo bue dal programma della domenica pomeriggio, davanti a un pubblico di comatosi post-prandiali e anziani analfabeti di ritorno, scarichi come un cucù in soffitta. 
...
Di recente - lo so, c'è da vergognarsene ma è così - ho scoperto la possibilità di aggiungere al proprio blog alcune «Pagine». Nulla di che, ma quanto basta per inserire qualche novità o qualche sezione relativamente indipendente del blog. Nel mio caso, visto che, come praticamente tutti sanno, scrivo ho pensato bene di inserire un paio di pagine sull'argomento, «Racconti Brevi» e «Libri ed e-book». E poiché, come qualcuno probabilmente ricorda, sono l'unico erede dell'editoria CS_libri e del progetto ALIA, ho inserito una linda e allegra paginetta anche su quello, dal titolo - per l'appunto - Progetto ALIA.
«Sì, ma che cosa c'è nelle pagine?»
Beh, per il momento non troppo. In sostanza ci sono più o meno le stesse cose che esistono già sul blog o nelle zone limitrofe. La pagina «Racconti Brevi» conduce a 16 racconti (sì, ce n'è uno di più, ripescato tra i primissimi post del blog, un raccontino di sf molto, molto amaro sul nostro rapporto della TV) già regolarmente comparsi sul blog. La pagina «Libri ed e-book» conduce ai quattro e-book pubblicati su LuLu. Prossimamente inserirò una breve presentazione a «In Controtempo», antologia[1] pubblicata da CS_libri, magari inserendo link ai commenti e alle recensioni finora apparse. 
La pagina Progetto ALIA, infine conterrà link al sito di ALIA e al «vecchio» blog di ALIA con qualche parola di presentazione e una piccola guida ragionata alla presentazione del progetto. Conterrà anche, ma qui si rischia davvero di sconfinare nella sf, i progetti di continuazione del progetto, compreso il fantastico «ALIA Opera» al quale abbiamo accennato sia io che Davide Mana nel sito Nocturnia dell'ottimo Nick Parisi.


Ulteriori pagine prenderanno il via nel 2013, da una pagina dedicata ai titoli usciti nella collana «Nobile e Disperata» a una possibile pagina «aperta» dove discutere dei progetti, in corso (altrui e miei) e dove mettere a fuoco - a frammenti, spezzoni, brani - qualche mio lavoro e qualche progetto altrui, commentandolo e discutendolo con i lettori.
«Pagina aperta» che diventerà il necessario contraltare a un altro progetto che ho in mente da un po': un blog interamente dedicato ai progetti letterari in corso, un'Officina/Atelier aperta ai contributi dei blogger e che dovrebbe anch'essa partire nel nuovo anno. 
Un bel po' di lavoro che immagino di poter iniziare nei prossimi giorni, adesso che mi sono definitivamente liberato della società cooperativa che ho diretto nei suoi ultimi anni. 
Insomma, rimanete da queste parti, il bello deve ancora venire.
Ne approfitto (indegnamente) per ricordare che i libri di CS_libri sono in vendita presso la libreria Piemonte Libri di V. S. Tommaso 18, angolo via Bertola
Chessò, se volete qualcosa di davvero straordinario da regalare per Natale... 




[1] che contiene racconti diversi da quelli finora pubblicati.

16 commenti:

Marcella Andreini ha detto...

Che bel post pimpante! sarà perchè hai scoperto le pagine? o sarà per quella casetta che vola via con i palloncini? Bene, nel 2013 ti possiamo anche sfogliare!

Maxciti ha detto...

@Marcella: grazie, avevo proprio bisogno di un po' di incoraggiamento. Ho appena scoperto che le librerie on line hanno appena stabilito che i libri di CS_libri «non sono più in commercio» e ho un diavolo per capello. Comunque sì, te lo confermo, nel 2013 ci sarà parecchio da sfogliare : )

Nick Parisi. ha detto...

Beh ricordati che di Alia Opera ne parlammo nei commenti anche da me e che mi dissi favorevole alla diffusione del progetto con tu sai quale racconto.

Maxciti ha detto...

@Nick: Ooops! Ho riparato il grave errore. Abbi pazienza ma non ricordavo più dov'era avvenuta la nostra dichiarazione. «Dove c'era la rece di ALIA» era la risposta giusta. Mi cospargo di cenere e acqua in bocca sull'indimenticato racconto : )

Lady Simmons ha detto...

Ottimo ottimo, così ho la scusa di tornare qui più spesso!!!!!!!

Davide Mana ha detto...

Oltre il margine dello spazio conosciuto, dove le navi difficilmente si avventurano e solo i neutrini cantano nel silenzio degli anni luce, ALIA Opera attende.

Maxciti ha detto...

@Lady Simmons: farò il possibile per essere di parola. Ogni tua visita - e ancor di più ogni tuo commento - sarà benevenuta.

Maxciti ha detto...

@Davide: bello, bellissimo: «solo i neutrini cantano...». Ci sarà da divertirsi.

Lady Simmons ha detto...

OT: intanto rispondi al meme apocalittico, sei stato arruolato nella resistenza!

cily ha detto...

Che bel post!Pieno di novità e idee per l'anno che viene!
Sono molto contenta che tu abbia organizzato le pagine del tuo blog e aspetto il nuovo ALIA.
Per l'Atelier...lo sai che l'idea mi piaceva moltissimo, non vedo l'ora di vedere il tutto in azione!
Vai così!
(lla casetta con i palloncini è adorabile!)

Maxciti ha detto...

@Lady Simmons: compito eseguito, Milady. Attendo altri ordini.

Maxciti ha detto...

@Cily: mi fa molto piacere ritrovarti. Spero di riuscire a fare anche solo la metà di quello che ho promesso... Quanto all'officina/atelier prometto di cominciare a lavorarci da gennaio, anche se penso che ci vorrà un po' perché sia davvero vivo e vitale. Ma è un progetto interessante e mi auguro possa funzionare. Ultimissima cosa, perché non apri anche tu un blog, giusto per avere un luogo dove poterti insolentire a man salva?

Romina Tamerici ha detto...

Sai che mi stavo proprio dicendo: Caspita, non mi ero mai resa conto che questo blog avesse anche delle pagine oltre la home!

Ok, allora per una volta ho fatto un pensiero normale.

Maxciti ha detto...

@Romina: le ulteriori pagine sono una (relativa) novità. Non è che finora ne abbia fatto molto, ma non è strano: a un'idea seducente segue sempre una attuazione lenta. Perché, in definitiva, sono un pigro.

Salomon Xeno ha detto...

Grandi propositi per l'anno venturo, quindi. Utilizzare le pagine (!), la nuova creatura-blog e Alia Opera. Quest'ultima mi sembra abbastanza ambiziosa, questa volta sarò anch'io tra quelli che attendono!

Maxciti ha detto...

@SX: ALIA Opera è tanto ambiziosa da essere una vera follia, ma chi qualche volta non crede nella follia rischia di morire di eccessiva salute mentale. Ovviamente uan cronaca del procedere di AO la troverai sulla pagina di ALIA.