19.1.12

Un concorso



È appena uscito il bando per il concorso 2012 dell'editore Alga, di Torino. 
Lo potete scaricare 
Vale la pena? 
Beh, io in quanto non-vincitore all'edizione precedente non avrei molti motivi per sostenere che merita partecipare. 
Ma lo faccio ugualmente.
Perché è un'iniziativa coraggiosa. 
Perché i libri pubblicati sono - nella peggiore delle ipotesi - interessanti, vivaci, imprevisti. Libri vivi per un'Italia migliore. 
Perché la giuria è fatta di persone disinteressate (sì, maledizione) che non hanno legami, rapporti, marcature, pesi, obblighi nei confronti del mondo dell'editoria. 
Tanto è vero che l'editore Alga non ha distributore e non manda i libri in libreria. Ma i suoi libri potete trovarli ugualmente.
Insomma, se avete scritto qualcosa di interessante, purché sia almeno di 100.000 caratteri, mandatelo. Non costa nulla, escluso il prezzo di una fascio di fotocopie, e può meritare. 
...
Io parteciperò ancora? 
Non credo. 
Non ho molto sottomano, a meno di usare un romanzo hard-sci-fi che non è vietato dal regolamento ma che non tutti digeriscono. O un'antologia di racconti gotico-enigmatici. O il famoso romanzo ucronico del quale ho parlato qualche tempo fa
Essendoci poi la possibilità/probabilità di essere uno dei giurati-lettori, direi che non c'è trippa per gatti. 
A proposito: i lettori ricevono i manoscritti rigorosamente anonimi, quindi non contate sulla mia presenza. 
Oppure potete sempre provare con un incipit tipo: 

Ma mentre correva verso...
Allora, proprio allora...
Sì, era stata lei, proprio lei a...
Sberle, quello avrebe dovuto dargli...
Impossibile. Non era un momento per cui...
Ma forse no. Forse aveva ancora tempo per...
O forse poteva provare in un altro modo, poteva...
Correre di nuovo, affrettarsi...
Impazzire, si sentiva pesante, assediato...
Troppo disperato per resistere, per combattere... 
Inutile, tutto inutile.

Ma anche così non saprete se il romanzo arriva a me...

Grandissimi auguri a tutti, comunque. 



5 commenti:

Nick ha detto...

C'è bisogno di concorsi come questo.
Magari non parteciperò, però vale la pena segnalarlo.

maxciti ha detto...

@Nick: è vero, merita segnalarlo, confermo. Grazie per il sostegno e - magari - sulla partecipazione diretta facci un pensierino.

cily ha detto...

Purtroppo non ho niente sotto mano ma mi piace la serietà di questo concorso perciò secondo me è giusto pubblicizzarlo, alla faccia di quei concorsi fatti in malafede e che fanno passar la voglia di provarci.

Quanto all'incipit...geniale! :)
Come al solito divertente...

Certo che un mese è un po' pochino per mettere mano a UKR con il poco tempo che hai...(a breve ti mando la mail,promesso!)
Nel caso pensi di potercela fare?
Altrimenti quest'anno goditi di far parte della giuria e magari l'anno prossimo....

Cily

maxciti ha detto...

@cily: ma fa molto piacere ritrovarti qui. Purtroppo (o per fortuna) sono stato ufficialmente inserito tra i lettori e quindi per quest'anno non parteciperò in quanto autore. E questa potrebbe essere una fortuna... Il concorso è effettivamente serio e merita partecipare. Conosco personalmente l'editore e diversi tra i suoi collaboratori e ho una mezza idea di come lavorano e dell'impegno e della passione che ci mettono. Infatti, onestamente sono contento di essere stato scelto come lettore.
Aspetto nuove su UKR!

maxciti ha detto...

@cily: dimenticavo: il pezzo di questa settimana ti è piaciuto o è stata un'esperienza un po' troppo pesante?