4.8.12

Per una mezz'ora che merita


Post di segnalazione, quindi breve e carico di malcelata invidia. 
Invito caldamente chi si trovasse a passare da queste parti a visitare il blog «Esercizi di dubbio», dove Silvia Treves ha pubblicato un post interamente dedicato alla memoria: come funziona, com'è organizzata, come si perde, come si condiziona e come si "rivende" in forma di narrazione. Un post lunghetto, è vero, ma paurosamente  interessante, al quale ho contribuito, ma unicamente in forma di "regolatore", nel senso che ho letto e riletto il testo, sistemato piccoli errori di battitura, lamentato qualche eccesso neurobiochimico, suggerito qualche riferimento filmico e prestato al soggetto il libro citato, La sindrome di Rasputin. Tutto il resto, commento sul libro compreso, è farina del suo sacco. 
Leggerlo - e con una certa attenzione - è dannatamente utile e insieme maledettamente frustrante. Provare per credere. 
...
Se non l'avessi sposata, comunque, cercherei di conoscerla.  


4 commenti:

Nick Parisi. ha detto...

Vado subito!

Romina Tamerici ha detto...

Corro a leggerlo! Il suo post sulle uova mi era piaciuto tantissimo, quindi sono proprio curiosa.
Grazie per la segnalazione!

maxciti ha detto...

@Nick e Romina: ottimo. Spero che il post vi soddisfi. Io, con tutto che ho persino date qualche secolo fa un esame di biochimica, ho dovuto rileggermi alcuni periodi un paio di volte. Ma non mi illudo che capire una cosa sia come succhiare una caramella ;-)

Romina Tamerici ha detto...

Il post mi è piaciuto molto. Non è stato semplicissimo da leggere, ma il tema è indubbiamente interessante.