27.6.16

La società dell'isola, da zero all'infinito spaziale, in settembre.

Oggi è il giorno X. 
I tre e-book sono usciti e stanno gradualmente apparendo sui principali social di tema fantascientifico e fantastico. 
Tre e-book a 2,99 € cadauno, che, come i «tre moschettieri», sono in realtà quattro, nel senso che ai tre usciti oggi c'è da aggiungere «Settembre», messo in mare già a settembre 2015 e che, in un modo o nell'altro, è stato la cavia, da un punto di vista editoriale, per gli altri tre. 

  
 





















Ecco, qui ho disposto tutti e quattro i miei Tre moschettieri... 
A questo punto posso soltanto fornirvi il modo per entrarne in possesso. 
– Per il formato .mobi,. su Amazon.it, impostando la ricerca su «ALIA Arcipelago». 
– Per il formato .epub su LN-LibriNuovi, nella pagina del Bookstore.  
Gli e-book costano € 2,99 cadauno. Ma forse l'ho già detto...
E tantissimi auguri di una buona lettura.  

10 commenti:

Nick Parisi. ha detto...

A tra qualche giorno..... ;)

Massimo Citi ha detto...

@Nick: ssshhttt, piano, non diamo l'idea che sia un gomblotto...

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Accattàti! ;)

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

(a parte Settembre che l'avevo già!)

Massimo Citi ha detto...

@Orlando: adesso viene la parte difficile...

Massimo Citi ha detto...

@Orlando: grazie!!!

La firma cangiante ha detto...

Ciao Massimo (e ne approfitto per salutare anche Orlando visto che passa di qua spesso), ho scoperto il tuo blog proprio grazie ad Orlando in occasione dei Liebster Award che giravano in rete qualche settimana fa. In quella occasione tra le domande che feci ai premiati (alle quali essi erano obbligati a rispondere) chiesi di consigliarmi un riferimento per avere nuovi suggerimenti e spunti su libri da leggere. Orlando mi consigliò Fronte e Retro di tal Massimo Citi. Mmmm, mmmm, mumble, mumble... Massimo Citi... eppure... ma sì... Massimo Citi... mmm... ma vuoi vedere che... vado sul blog e ci trovo il nome di Silvia Treves. Oh, ma io da questi signori ci ho comprato addirittura una casa in quel di Moncalieri e la Signora Treves è stata pure l'insegnante di mio cognato! Ma tu guarda che combinazione! È un piacere ritrovarsi per una passione comune (io tra l'altro sto ancora in quella casa). Passione che posso confermare perché ancora ricordo quanto stucco abbiamo dovuto usare per coprire i buchi delle mensole che immagino tu usassi per i libri, erano ovunque :) Lo sgabuzzino trasformato in una libreria e via dicendo. Insomma, ho voluto raccontarti questa cosa perché mi è sembrata subito una coincidenza simpatica. Comunque verrò a trovarti spesso da queste parti, ne riparleremo magari tra qualche giorno, nei prossimi per impegni sarò poco connesso. Alla prossima e ciao.

Dario

Massimo Citi ha detto...

@Dario: ho sempre temuto, in realtà, di incontrare altrove l'acquirente della mia vecchia casa, temendo che, come minimo, mi avrebbe addebitato il costo considerevole dello stucco per coprire «i buchi delle mensole»... Adesso che è accaduto non posso che prenderne atto. A mia scusante posso solo dire che pensavo che la casa sarebbe rimasta mia più a lungo, ma nulla di più. Comunque è vero, si trattava di mensole per ospitare libri... Ringrazio Orlando per la pubblicità che persiste a farmi, anche se non sono poi così certo dell'efficacia del mio blog. Sarò ben lieto di risponderti, in ogni caso, e molto contento della tua presenza. Aggiungo soltanto che in fatto di libri posso suggerirti la rivista on line LN-LibriNuovi alla quale collaboro ormai da annni e dove si trovano un migliaio di recensioni. Alla prossima! http://librinuovi.net/

Salomon Xeno ha detto...

Spero per settembre di riuscire a iniziare almeno uno dei quattro, anche se non assicuro nulla anche perché ho indietro un Alia. Però posso dirti che graficamente ne esce una gran bella collana... forse l'hai già raccontato ma sono stato un po' distratto ultimamente, chi si è occupato delle copertine?

Massimo Citi ha detto...

Ciao Xeno! Mi fa davvero molto piacere rileggerti. Ne approfitto per, molto borghesemente, farti i miei migliori auguri di felice convivenza. Per la lettura non preoccuparti, ALIA Arcipelago avrà una lunga storia davanti a sé. Quanto alle copertine sono un risultato collettivo, nel senso che nei tre mesi di preparazione dei primi tre libri ho sottoposto al gruppo FB di ALIA diverse copertine, raccogliendo consigli e suggerimenti fino a ottenere queste. Il risultato mi soddisfa abbastanza anche se ciò che conta è, spero, la qualità formale dei testi, ovvero quel po' in più che può fare un editore.