28.1.15

Interviste


Se qualcuno tra coloro che seguono questo blog vuole sapere che cosa sto facendo, che cosa farò - a breve e avanti nel tempo - come la penso sul mondo dell'editoria, cosa ho in mente per ALIA e chi disturberò presto, può leggere l'intervista apparsa oggi sul blog «La bottega del Barbieri», dove Vincent Spasaro mi intervista fino allo sfinimento. 
Del lettore, suppongo.
Per leggerla vi basterà andare 

QUI 

«...E per la sufficienza basta leggerne la metà».
Eppiantala!


8 commenti:

Nick Parisi. ha detto...

Corro subito a leggere.

Massimo Citi ha detto...

@Nick: prima mangia, per carità. Non è così breve...

Vincent Spasaro ha detto...

La vignetta è davvero puntuale.

Massimo Citi ha detto...

@Vincent: il rapporto con gli editori è piuttosto complesso. O contorto. O inspiegabile.

Lerigo Onofrio Ligure ha detto...

Anche il menestrello va a sbirciare :D

Massimo Citi ha detto...

@Menestrello: buona lettura e per qualunque commento o giudizio sono qui.

Lerigo Onofrio Ligure ha detto...

Quoto il commento fatto nell'altro blog:

"Bella intervista e mi trovo profondamente d’accordo con la parte dell’editoria, soprattutto di come vossignoria dipinge Amazon…
Sarà che il menestrello ha un po’ di esperienza con le aziende definite “.com” e non sono affatto positive :(

Che altro dire? I complimenti del menestrello a Messer Spasaro per l’intervista e al Maestro Citi gli auguri per i suoi progetti e le sue opere :)"

Massimo Citi ha detto...

@Menestrello: grazie di cuore per il tuo commento. Penso che di ALIA, comunque, ne riparleremo ancora.